100 gare con la Polisportiva Bagnolese per Cristina Semenza

L’incontro di sabato scorso, vinto per 4-1 sullo Zeus, sarà ricordato nella storia della Polisportiva Bagnolese non solo per il debutto di Nikoleta Stefanova, al rientro all’attività agonistica dopo la maternità, ma anche per un altro motivo importante. I dirigenti hanno infatti premiato la capitana Cristina Semenza, di fronte al folto pubblico intervenuto, con una targa ricordo con la scritta “100 partite giocate 100 emozioni 100 volte grazie”. Un giusto riconoscimento a una grande esponente del tennistavolo italiano che ha totalizzato appunto 100 gare con la società mantovana in sei stagioni: la prima in serie in B, con la promozione, le successive due in A2 e le ultime tre, compresa l’attuale, in A1, con la speranza ancora intatta di approdare alle semifinali scudetto. La festa è poi continuata al ristorante, con una bella cena conclusa da una grande torta celebrativa.

«Cristina è una di noi – spiega Paolo Frigeri, responsabile del settore tennistavolo della Bagnolese, – e ci ha dato moltissimo. Le siamo grati per quanto ha fatto e sta facendo per noi e le abbiamo voluto dimostrare tutto il nostro affetto. E non è naturalmente finita qui, perché Cri continuerà ancora per molto a tenere alti i nostri colori».