Il tecnico Ionela Copaci parla della Coppa delle Regioni 2016

È andata in archivio domenica la trentaseiesima edizione della Coppa delle Regioni la manifestazione dedicata ai migliori talenti giovanili del tennistavolo. Un torneo, quello svolto nella cornice del palasport di Molfetta (BA), decisamente ricco di soddisfazioni per la Lombardia e per il tecnico Ionela Copaci, capace di guidare i suoi ragazzi alla medaglia d’Argento nella prova a squadre (alle spalle della vincitrice Liguria) e in quella del singolare femminile con Lisa Bressan e ai bronzi conquistati da Irene Favaretto sempre nel femminile e da Alessandro Cicchitti nel gara maschile.

“Per quanto riguarda la gara a squadre – commenta Ionela Copaci – siamo arrivati in finale ma non vincere non fa mai piacere. I ragazzi però hanno avuto il merito di comportarsi bene e di provarci fino alla fine. Nei quarti di finale e in semifinale contro Campania e Sicilia nonostante il doppio 4-1 finale non abbiamo avuto comunque partite facili. Con la formula che si usa basta sbagliare una partita e cambia tutto”.

Un risultato, quello del 4-1, arrivato per la Lombardia anche in finale, ma in maniera invertita perché a festeggiare il successo era stata la rappresentativa ligure: “In finale contro la Liguria è arrivato il 4-1 ma purtroppo questa volta per i nostri avversari. Sull’1-1 abbiamo perso due partite al quinto set e questo ha cambiato l’andamento della partita”.

Decisamente più positivo il commento relativo alle gare individuali: “Le nostre ragazze Lisa e Irene sono arrivate  entrambe a medaglia perciò direi molto bene. Tra i maschi bronzo per Alessandro che non è riuscito a conquistare la finale mentre Stefano si era fermato nei trentaduesimi. Ognuno di loro ha fatto il massimo quindi davvero faccio i complimenti a tutti”.