Nel weekend al via serie A1 maschile e femminile

Prenderanno ufficialmente il via in questo weekend i campionati di serie A1 maschile e femminile per le formazioni lombarde. Della nostra regione sono anche le squadre campioni d’Italia in carica con le formazioni mantovane del Tennistavolo Castel Goffredo che partiranno entrambe per difendere il titolo conquistato nello scorso mese di maggio (nella foto d’apertura le due squadre tricolore).

In campo maschile però ci sarà un’altra squadra della Lombardia che scenderà in campo prima dei tricolore il Tennistavolo Lomellino-Cipolla Rossa di Breme. La formazione ducale, dopo la promozione ottenuta al termine dello scorso campionato di serie A2, farà dunque il suo esordio nella massima serie andando a sfidare domani (ore 15.00, Via Ristori, 30 – Vigevano) il Tennistavolo Norbello. La squadra guidata del responsabile Andrea Di Pierro partirà con una formazione composta da Alessandro Baciocchi (numero 4 d’Italia), Jordy Piccolin (nr. 13) e Alberto Margarone (nr.16).

I vigevanesi, come detto, apriranno il programma delle squadre lombarde con l’esordio di domani, mentre i campioni d’Italia di Castel Goffredo scenderanno in campo il prossimo 11 novembre nella sfida contro il Marcozzi Cagliari, con la formazione guidata dal confermato tecnico Alfonso Laghezza che sarà composta da Zhao Daming, Marco Rech Daldosso (nr. 2 d’Italia) e Daniele Pinto (nr. 5). L’altro incontro che completerà il programma della prima giornata sarà quello tra Roma e Carrara (riposa invece Messina).

Per quanto riguarda la serie A1 femminile invece quest’anno ci sarà una sola lombarda al via: la formazione campione d’Italia del Tennistavolo Castel Goffredo. La squadra tricolore schiererà il cinese Cui Chenxue, Tian Jing (numero 3 d’Italia) e Le Thi Hong Loan (nr. 9). Esordio fissato per oggi alle ore 17.00 con Castel Goffredo impegnata in trasferta a Sgonico (TS) contro il Kras. Completerà il calendario della serie A1 femminile la sfida tra Parma e Norbello, mentre ieri nell’anticipo 3-3 tra Eppan e Cortemaggiore.