I risultati delle squadre lombarde nell’ultimo turno di A1 maschile

Duplice vittoria nell’ultimo turno del girone d’andata per le formazioni lombarde impegnate nel campionato di serie A1 maschile: Castel Goffredo batte per 4-1 in casa il fanalino di coda Norbello mentre i vigevanesi del TT Lomellino Cipolla Rossa di Breme trionfano in trasferta andando a centrare i 2 punti sui tavoli di Messina grazie al 4-2 finale.

I castellani vincono con due punti di Zhao Daming e altrettanti del campione d’Italia Marco Rech Daldosso che racconta: “Zhao – dice Marco Rech Daldosso – ha fatto il suo dovere sbagliando poco e dimostrando di essere superiore agli avversari. Per quanto mi riguarda, sono contento delle mie prestazioni, perché Ajetunmobi è piuttosto scomodo da affrontare. Mi sono trovato sotto per 8-3 nel primo set, che poi ho vinto per 13-11, e anche nel quarto ero indietro per 4-0 prima di salire sul 9-5 e chiudere. Contro Kuznetsov, che conosco meglio è stato più facile organizzare una tattica e la vittoria è stata più agevole. Daniele ha lottato nel primo set contro Golovanov, poi si è lamentato di far fatica a rispondere bene al servizio e a sua volta di non riuscire a incidere con il colpo d’inizio scambio. Essendo in difficoltà nelle prime tre palline, gli venivano a mancare la armi per essere aggressivo. Terminiamo l’andata al secondo posto, che, visto com’è andata contro Carrara, era diventato il nostro massimo obiettivo. Peccato per il pareggio con il Lomellino, che ci ha rallentato di un punto. Avremo comunque tutto il ritorno per provare a recuperare, anche se, considerata la forza dell’Apuania, non sarà facile».

A vincere è anche, come detto, l’altra lombarda Vigevano con i ducali che centrano il successo per 4-2 sui tavoli di Messina. Due punti di Jordy Piccolin e altrettanti di Alessandro Baciocchi (nella foto d’apertura) regalano la vittoria alla formazione ospite. «Non sono usciti gli accoppiamenti che avremmo voluto – afferma il coach ospite Andrea Montanari – perché avevamo cambiato la formazione pensando che Messina non inserisse Giardina come numero 3. Così non è stato, comunque è andata bene lo stesso. Alessandro ha tirato fuori il carattere e con Amato quando ha voluto fare il punto l’ha fatto. Jordy è stato bravo nel primo match con Chen Jia, perché riusciva a fare ciò che voleva e portava il gioco dove desiderava. Non ho mai avuto dubbi che avrebbe vinto. Contro Giardina aveva perso ai Campionati Italiani di seconda categoria e all’inizio era un po’ trattenuto. Quando però ha ingranato, è andato via. Peccato per Alberto, perché avrebbe potuto farcela, soprattutto con Chen Jia, ma ha ceduto secondo e quarto parziale a 9. Un bel risultato avrebbe potuto dargli morale. Siamo soddisfatti, perché a fine andata abbiamo quattro punti di vantaggio sul Norbello e un 4-0 nello scontro diretto. Possiamo affrontare con fiducia la seconda parte della regular season».

Con queste due vittorie si chiude dunque il girone d’andata delle formazioni lombarde con Castel Goffredo che si conferma al secondo posto alle spalle dell’imbattuta capolista Carrara. Ottimo anche il cammino del TT lomellino che proprio grazie alla vittoria dell’ultimo turno sale al quarto posto sorpassando Cagliari.