La Lombardia chiude al 6° posto la Coppa delle Regioni 2018

Si chiude con il sesto posto l’avventura della rappresentativa della Lombardia alla 38^ edizione della Coppa delle Regioni, con la formazione guidata dal tecnico Valerio Romanò e accompagnata a Molfetta dal Presidente del comitato regionale Marcello Cicchitti che riesce a far meglio della testa di serie numero 7 che era stata assegnata alla nostra rappresentativa prima della manifestazione.

I rappresentanti della Lombardia alla manifestazione andata in scena a Molfetta (BA) erano Luca Bersan, Elettra Valenti, Tommaso Benevelli e Serena Rad. Questo il commento del tecnico Valerio Romanò che parla prima del sesto posto con cui si è chiusa la prova a squadre e poi dei risultati ottenuti dai ragazzi della Lombardia nelle gare individuali.

“Nel girone a squadra siamo riusciti a battere la forte Campania con cui poi ci siamo giocati anche la finale per il quinto posto. Bersan ha fatto una gara a squadre ottima lottando come un leone in tutte le partite e battendo anche avversari favoriti sulla carta e trascinando i compagni nei doppi. Abbiamo perso al quinto set anche il doppio maschile della finale per le posizioni, dove Tommaso ha tirato fuori un’egregia prestazione considerando che in somma punti dei due atleti schierati eravamo sotto di praticamente 5000 punti. Serena ed Elettra hanno dato il loro contributo giocando bene i doppi misti e nei singoli hanno fatto il loro perdendo quasi solo con atlete più forti. Vorrei sottolineare anche Il clima e il comportamento dei ragazzi, perché è stato ottimo con un gruppo allegro e determinato. Tutti erano concentrati in campo e dispiaciuti delle sconfitte, ma pronti a sorridere e fraternizzare anche con gli avversari vittoriosi. Purtroppo a livello di squadra la nostra corsa si è fermata nei quarti contro la Puglia che a mio modo di vedere ha fatto una manifestazione strepitosa con il sostegno di un pubblico quasi calcistico”.

Il tecnico della Lombardia parla poi delle prove in singolare dei suoi: “Nei torneo di singolare hanno fatto abbastanza bene tutti salvo un po’ di amaro in bocca per una sconfitta tirata di Tommaso che non è riuscito a superare il girone, pur esprimendo del buon tennis tavolo. Dispiacere anche per Luca che, pur avendo perso agli ottavi in una gran battaglia con il solito Landonfi (tre partite con lui al quinto set nell’arco di 2 giorni), ha dato l’impressione di non temere nessuno neanche i finalisti del torneo. Ottima esperienza per tutti, soprattutto per le ragazze che si sono mostrate affiatatissime e potranno ritentare l’attacco alla manifestazione in futuro. Nello specifico per Bersan grande combattività, intelligenza e resistenza fisica e mentale, Tommaso molto preciso nel gioco attento ad ascoltare e puntuale nel mettere in pratica. Serena ed Elettra tra le più giovani, ma non meno competitive, si sono fatte le ossa e hanno visto il tipo di manifestazione che probabilmente si troveranno nuovamente ad affrontare in futuro”.