Parla Cristina Semenza dopo la finale Mondiale: “E’ stato magnifico, ma resta il rammarico. Ci rifaremo”

Ieri la nostra atleta lombarda e membro del consiglio Fitet regionale Cristina Semenza ci ha emozionato e ha regalato a tutti momenti di autentica passione durante la Finale dei Mondiali Veterani categoria over 45. Una gara che, per la pongista tesserata per la Polisportiva Bagnolese, si è chiusa – non senza qualche rammarico – con la sconfitta in finale e il titolo per la cinese Yang Haiyan che ha avuto la meglio chiudendo 3-2 al quinto set.

Alla fine per Cristina Semenza è arrivato un comunque più che prestigioso secondo posto anche se resta un po’ di amarezza per quello che avrebbe potuto essere un risultato clamoroso, ma che è svanito nel quinto set complice la rimonta della sua avversaria: «Purtroppo – spiega l’atleta della Lombardia – in finale ho perso 3-2. Ho rimontato lo svantaggio del primo set vincendo il secondo, nel terzo ero avanti 9-7 ma poi ho perso 11-9. Nel quarto set ho anche annullato due match point e vinto 17-15. Nell’ultimo set mi sono portata sull’8-4, ma lì purtroppo non ho avuto la freddezza di chiudere. Sfortunatamente l’emozione di giocare una finale Mondiale mi ha fatto un brutto scherzo».

Nonostante tutto però Cristina Semenza resta positiva: «È stato un vero peccato, ma  non mi arrendo. Ho perso un’occasione, ma ci riproverò. È questo il bello dello sport. Se mi è permesso vorrei fare un ringraziamento speciale alla mia compagna di viaggio Michela Brunelli che mi ha seguito e a tutti coloro che mi hanno sostenuto. È stato magnifico, anche se il rammarico di non averli ricompensati con un oro rimane, ma sono certa che ci rifaremo».