Domani la finale scudetto femminile tra Castel Goffredo e Bagnolese

È ormai tutto pronto per uno dei match più attesi della stagione: domenica, infatti, si disputerà la finale scudetto femminile. Una sfida che per la Lombardia sarà decisamente importante visto che alle ore 18.30 si sfideranno sui tavoli del Palatennistavolo “Elia Mazzi” di Castel Goffredo le padrone di casa della Brunetti Castel Goffredo opposte alla Polisportiva Bagnolese Panino Lab.

Una sfida dunque tutta lombarda per assegnare il tricolore femminile. Un match che ha trovato spazio anche sulle colonne del quotidiano sportivo Il Corriere dello Sport che nell’edizione odierna riporta le parole dei due tecnici.

Alfonso Laghezza (Tecnico Castel Goffredo): “Dovremo ripartire da zero, mettendo da parte tutto ciò che di buono abbiamo fatto finora e concentrandoci soltanto su questa gara. Anche se nella stagione regolare ci siamo imposti nettamente non mi illudo che avremo un compito agevole. Mi aspetto che la Bagnolese, sulle ali dell’entusiasmo per aver centrato l’accesso alla sua prima finale scudetto, farà il possibile per ben figurare. Ritengo che su una gara secca se esiste un divario tecnico, si assottigli notevolmente”.

Cristina Semenza (Tecnico Bagnolese): “Questa prima finale rappresenta per noi già un risultato storico. Siamo contenti di dovercela giocare in una gara gara secca, perché sulla distanza contro Castel Goffredo non ce l’avremmo mai fatta. In questo modo l’obiettivo è molto difficile, ma non impossibile, ci proveremo fino all’ultimo. Ognuna delle nostre ragazze darà il 110% perché non ci accontentiamo di essere arrivati in finale. Lo dobbiamo a noi stessi, alla società e allo sponsor”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *